Tutti gli articoli di tuttocampo sardegna

Il punto sulle sarde del girone g di Pietro Vargiu

la partita   che si preannuncia domani sara di quelle da dentro fuori ,l ennesima x gli smeraldini, al momento retrocessi per il distacco di 11 punti dalla sest ultima(latte dolce  palestrina appaiate a 39 punti)per cercare di agguantare al terzultimo posto il santa maria mole marino impegnato in casa con l olbia anche lui al momento tagliato fuori dalla zona playoff visti i 10 punti dal terracina secondo in classifica.
i selargini dal canto loro non sono in acque piu tranquille perche affronteranno un palestrina che cresce a vista d occhio e attraversa un buon momento di forma .
la gara di domani potreebbe gia definirsi un  anticipo di playout perche dando per contato le vittorie del palestrina  contro Astrea (possibile, se domani i ministeriali vincono o pareggiano col Sora) e Porto Torres (certa, visto il valore dei turritani), non è detto che gli arancioverdi restino alla 34esima giornata ancora quintultimi perché costringerebbe Latte Dolce (39 punti) e Budoni (40) a vincere due delle prossime tre sfide, e Astrea, Anziolavinio e Maccarese (tutte a quota 44), più Sora e Isola Liri (entrambe a 43) a vincere almeno una gara. La condizione mentale delle due squadre è poi nettamente diversa: il Selargius arriva da due sconfitte di fila, quella pesante in casa contro il Fondi e quella sfortunata a Sora, tutt’e due con la consueta scusante delle assenze pesanti.
nella parte alta l olbia deve dipendere sempre dai risultati dell altre dirette concorrenti ai playoff perche attualmente dista per piu di 11 lunghezze dalla vice capolista terracina
Infatti il regolamente chiarisce che “se il distacco tra la 2ª e 5ª classificata (ma anche tra 3ª e 4ª classificata), è pari o superiore a 10 punti l’incontro di playoff non verrà disputato e la 2ª classificata passerà al turno successivo”,cosa a mio avviso difficile almeno nel turno infrasettimanale di domani perche le romane affronteranno un latte dolce
si ostico e coriaceo ma che in trasferta ha raccolto ben poco fino ad ora .l obiettivo primario dei sardi e quello va bene cercre di vincere domani ma di sorpassare in classifica il cynthia in piena zona playoff dato che sono a -7 dal san cesareo attualmente lavversaria dell eventuale spareggio playoff e potrebbe farlo nello scontro diretto del 27 aprile al nespoli di olbia penultima di campionato della stagione regolare .una vittoria che potrebbe non bastare pero perche il regolamento dice che  che “nella ipotesi che al termine del campionato si verifichino situazioni di parità fra due o più squadre aventi titolo a partecipare alla fase dei playoff la relativa classifica sarà stabilita tenendo conto nell’ordine: a) dei punti conseguiti negli incontri diretti fra tutte le squadre; b) della differenza tra reti segnate e subite nei medesimi incontri; c) della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato. In caso di vittoria Olbia con un solo gol di scarto (1-0, 2-1, 3-2, 4-3, etc),quindi ora come ora la clasifica vede i genzanesi in vantaggio +19 rispetto ai +10 degll olbia ..

promozione girone a sardegna a due giornate dalla fine

Nel girone A inoltre ormai è sicuro al 100% che le ultime due giornate decreteranno chi fra le due quartesi e il Sant’Antioco retrocederà direttamente e chi invece andrà ai playout.Tra l’altro il Carbonia è parte in causa di questa sfida dato che la prossima giornata ospita il Quartu 2000 e l’ultima va a giocare a Sant’Antioco.
il lanusei sembra a un passo dalla promozione matematica e potrebbe concretizzarsi gia venerdi 25 aprile (festa della liberazione in tutti i sensi)affrontando una masullese fanalino di coda ormai retrocesso quindi senza stimoli che arivera  lanusei x fare solo da comparsa.
Pula e Siliqua invece, come era logico aspettarsi, continuano nel loro testa a testa all’ultimo respiro per conquistarsi un posto nei play-off: entrambe le squadre tengono il medesimo passo, con i primi che nelle ultime cinque giornate hanno raccolto 10 punti e i secondi che hanno fatto leggermente meglio, con 11 punti.
Il Sant’Antioco, che si presentava alla sfida contro gli uomini di Garau dopo due sconfitte ed un pareggio, ha potuto ben poco contro l’ennesima giornata straordinaria di Martinez e compagni, a segno con una doppietta dopo la scorpacciata di otto giorni fa.
Apre le marcature in avvio Argiolas su calcio di rigore, le chiude nel finale Meloni.
Il Siliqua non sbaglia e supera brillantemente, 3 a 1 il finale, l’Orrolese di Boi grazie alla doppietta di Cacciuto e alla marcatura realizzata da Picciau: decisive ora le due sfide contro Su Planu e Sant’Elena, a caccia degli ultimi punti salvezza

Termina in parità,  la sfida di fine stagione tra la Masullese e la Ferrini Cagliari, con i padroni di casa ancora a caccia della prima vittoria stagionale: Dessì sblocca il punteggio in favore degli ospiti, ma Farris acciuffa il pari; il copione si ripete poco dopo: vantaggio di Piga e risposta di Porta.
Vale oro il pareggio strappato dalla Frassinetti di Filippi in casa contro il Carbonia: il 3 a 3 finale infatti premia i bianco-verdi, che conquistano così la salvezza matematica.
dato che il regolamento x quanto riguarda la promozione prevde che nella zona playout si scontreranno la 13 contro la 14 dello stesso girone ora come ora si affronteranno sant antioco -quartu 2000
e nelle  zone alte  si prevede una bella partita playoff tortoli -ploaghe  e ghilarza -pula tutte da vedere e da gustare ,una cosa e  sicura: il campionato non finira  il 1 maggio ,ne vedremo ancora delle belle.